POSIZIONAMENTO SITI WEB

Posizionamento siti web per essere visibili nel web.

Quando si realizzano i siti internet, uno degli aspetti che purtroppo si trascura, almeno da parte del cliente, è proprio la tematica riguardante il posizionamento siti internet nei motori di ricerca.
Il posizionamento siti internet, è invece un aspetto fondamentale e da porre in primo piano quando si redige un piano editor per realizzare un sito web. 
Iniziamo a percorrere questa strada, cioè vediamo di fissare alcuni elementi che rappresentano i punti su cui partire per lo sviluppo di un sito web.

Precisiamo che quando realizziamo un sito internet, per noi è consuetudine svilupparlo in ottica SEO;

Ma cosa significa svilupparlo in ottica SEO?

Significa creare siti internet con contenuti di valore, unici e originali (non copiati da altri siti).

Per contenuti di valore si intende, contenuti testuali redatti da un copywriter (perchè scrivere offline è diverso dallo scrivere online), una scelta di immagini appropriate e attinenti ai testi, e  tutto questo contribuisce in modo significativo al posizionamento siti internet.

Detto così sembra una cosa semplice, ma vi assicuro che non è così.

Provate a scrivere testi che abbiamo almeno 500/600 parole (parole non caratteri) e a non essere ripetitivi, ottimizzate immagini che devono avere un peso di circa 20/50 Kb, senza pregiudicarne la qualità, detto così sembra facile, ma se ci provate vi accorgerete che non è così semplice.

Fatto questa piccola premessa, diciamo che l’attività SEO si suddivide in due fasi:

  • Seo on-site
  • Seo off-site

Quando parliamo di SEO on site e SEO on-page, significa adottare all’interno del sito tutti quegli accorgimenti, azioni, e pratiche necessarie a migliorare il posizionamento siti internet nei motori di ricerca, e fra le pratiche necessarie possiamo includere la SEO on-page.

L’ottimizzazione on-page a sua volta si può suddividere in due aree distinte:

  • ottimizzazione del codice HTML;
  • ottimizzazione dei contenuti testuali e delle immagini;

Non mi stancherò mai di ripetere che i contenuti sono da ritenere la parte più importante in una attività SEO, perchè i motori di ricerca riescono a leggere i contenuti testuali di un documento, “comprendendone il significato” e di conseguenza attribuiscono un punteggio di qualità.

Un sito internet deve contenere dei contenuti utili e interessanti che creino interesse e valore per gli utenti, e tutto questo agevola il posizionamento siti internet.

Ma non basta avere solo dei contenuti interessanti, i contenuti devono essere unici ed originali, gli spider di Google si accorgono quando un contenuto non è originale, e quindi è copiato, in questo caso Google applica delle penalità che vanno a riflettersi sul posizionamento delle pagine web.

Questa in sintesi è la fase dell’attività SEO on-site, la successiva fase che si definisce “off-site”, non è altro che un insieme di attività di gestione dei link in ingresso (inbound link o backlink) verso il sito web.

A differenza della SEO On-page o SEO On-Site, l’attività di “SEO off-site” è la tecnica che si adotta per far aumentare la popolarità di un sito internet, agendo al di fuori delle pagine e dei contenuti del sito web stesso.

Esistono diverse attività esterne che possono migliorare il posizionamento di un sito internet nei motori di ricerca, e una di queste attività è quella di creare o ricevere link esterni che rimandano al proprio sito web.

La pratica migliore per ottenere backlink è quella naturale, ovvero pubblicare contenuti di qualità, in modo che le persone che visitano il sito web, possano condividere o commentare il contenuto degli articoli in modo del tutto naturale.

Ricevere link naturali è un processo che richiede tempo e quindi è piuttosto lungo.

posizionamento siti web

Un modo per accelerare questo processo, è quello di adottare delle tecniche parallele ed ausiliare e che sono:

  • Guest post che  Consiste nel pubblicare articoli in blog diversi dal proprio sito web;
  • Ricerca di siti o blog affini e pertinenti al tema del nostro sito internet, per agevolare uno scambio di link;
  • Creare un profilo sui Social Network, partecipando alle discussioni e condividendone i contenuti;
  • Non ultimo è quello di acquistare link buildig;

Ma attenzione nel fare una attività di link building, in quanto necessita tempo e porre molta attenzione a non generare spam.

Questo tipo di attività può portare ottimi risultati in termini di ranking e popolarità.

Ad integrazione dell’attività di generare link building del tutto naturali, sempre per aumentare il posizionamento siti internet, si può affiancare l’acquisto di link building.

Ma questo tipo di attività, si deve fare con estrema cautela.

Si deve fare con estrema cautela perchè si va a manipolare in maniera artificiosa il ranking nelle Serp di ricerca.

Di conseguenza i link da acquistare devono essere pertinenti e contestualizzati all’argomentazione trattata, mai comprare lik a pacchetto (esistono tante offerte nel web), perchè si rischia di comprare link che non centrano nulla con quello che facciamo (il nostro blog parla di cucina italiana e ci arrivano link di siti che parlano di auto, abbigliamento, o di altro genere).

Se Google se ne accorge, e se ne accorge, verrete penalizzati.

Altri fattori importanti che incidono nel posizionamento siti internet sono:

  • velocità del server;
  • anzianità del dominio;

Quanto sopra  secondo noi, sono i principali elementi da tenere in considerazione quando si parla di posizionamento siti internet, quindi il loro posizionamento è la conseguenza naturale di una serie di attività che devono essere tra loro implementate e coordinate.

La pagina che state leggendo è di 883 parole